Laser Odontoiatrico

Laser Odontoiatrico​

Laser Odontoiatrico

Una tecnica chirurgica che ha il fine di far recuperare funzionalmente gli elementi dentali compromessi o assenti

Il laser odontoiatrico è un valido ausilio terapeutico sia per il medico, sia per il paziente. I vantaggi riguardano soprattutto la qualità e il comfort elevato per entrambi i soggetti coinvolti nell’intervento.

È possibile utilizzare il laser odontoiatrico in associazione con alcune terapie convenzionali, oppure, in aggiunta a terapie o a normali trattamenti odontoiatrici che altrimenti potrebbero prevedere tempi più lunghi o risultati minori.

Altri sono gli utilizzi del laser odontoiatrico. Ad esempio è impiegato per lo sbiancamento dentale: il laser penetra in profondità senza dolore, senza danneggiare lo smalto e con un risultato duraturo e efficace. Oppure nella Paradontologia non Chirurgica, riducendo la profondità delle tasche ed aumentando l’attacco paradentale. Il suo utilizzo è ottimale per la cura della piorrea perché agisce diminuendo la quantità di flora batterica sub-gengivale che costituisce una delle cause dell’insorgenza e della persistenza di questa diffusa patologia.

Applicazioni Cliniche / Odontoiatriche del Laser Dentale

Il laser a diodi può essere utilizzato nella  pratica clinica quotidiana affiancandolo a numerose terapie tra cui:

  • Terapia mucogengivale
  • gengivectomia/papillectomia
  • allungamento di corona clinica (solo gengivale)
  • rimodellamento estetico parabole gengivali
  • preparazione del solco prima dell’impronta
  • frenulotomia labiale 
  • vestiboloplastica
  • frenulotomia linguale
  • opercolectomia
  • esposizione denti non erotti o inclusi
  • scopertura impianto
  • Terapia parodontale
  • rimozione di tessuto infiammato dalla tasca parodontale (versante gengivale)
  • decontaminazione della tasca parodontale
  • decontaminazione perimplantare
  • decontaminazione post-estrattiva
  • incisione e drenaggio di ascesso parodontale/endodontico
  • Terapia pulpare conservativa